Gigante arabo delle telecomunicazioni Si vede “infinito” potenziale in Blockchain

A prima vista, il quartier generale di Dubai del gigante di Telekom Du si presenta come una tipica vetrina per l’industria della tecnologia mobile. Nel caso dell’autorità di notifica, invece, la situazione è completamente diversa.

Sembra che l’obiettivo sia quello di illustrare il divario tra le tecnologie che creano l’informazione e quelle che la verificano e la gestiscono. Ad ogni visitatore del Du Anmeldeestele viene prima richiesto di esibire un documento d’identità in plastica, che viene poi inserito in una scatola di legno blu. Su un pezzo di carta gialla, il numero di carte d’identità già presenti nella casella “Stato dell’arte” è scritto a mano. Questo può facilmente diventare fino a 700 ID.

Molto al di sopra dell’ingresso, nell’amministrazione, tuttavia, è già in fase di ricerca una tecnologia che potrebbe risolvere questo problema.

Qui, il vicepresidente Du per il commercio Jose Valles sta lavorando su possibili applicazioni a catena di blocchi che potrebbero mettere l’azienda in una luce completamente nuova quando si tratta di autenticazione e login.

Insieme a Etisalat, siete uno dei due fornitori di telecomunicazioni autorizzati negli Emirati Arabi Uniti con oltre 7 milioni di clienti. Secondo Valles, avete abbastanza portata e clienti per portare sul mercato un’ampia gamma di soluzioni a catena di blocchi.

Valles ha detto in un’intervista di crypto trader

Il numero di crypto trader è inesauribile. La catena a blocchi può essere utilizzata per un numero infinito di applicazioni. Ovunque avvenga una transazione: https://www.forexaktuell.com/it/crypto-trader-recensioni-opinioni/

Come primo passo verso una tecnologia orientata al futuro, siete entrati a far parte del primo Global Blockchain Council di Dubai (GBC), che conta già 40 membri dell’autorità di vigilanza, degli istituti finanziari e delle start-up tecnologiche. Lavorano tutti insieme sotto il tetto del “Museum of the Future”, un’incubatrice del governo, per possibili applicazioni a catena di blocchi.

Per illustrare i progressi finora compiuti, la settimana scorsa il GBC ha fornito sette prime prove di concetto, di cui una in particolare ha suscitato una sensazione: l’approccio alla gestione e alla conservazione delle cartelle cliniche dei pazienti.

Secondo Valles, l’indagine di mercato nel settore sanitario è stata ispirata dall’attuale ricerca governativa di una soluzione per proteggere meglio le informazioni riservate sui pazienti.

Opportunità a crypto trader

Oltre alle applicazioni nel settore sanitario, con la tecnologia di crypto trader si persegue anche una prospettiva a lungo termine in un paese circondato da acque cristalline, spiagge di sabbia bianca e hotel a 7 stelle: https://www.geldplus.net/it/crypto-trader-truffa/

Anche se Valles ha mantenuto un basso profilo su come e quando una registrazione e l’autenticazione dei clienti potrebbe essere implementata attraverso la catena di blocco, si può già indovinare dove potrebbe andare il riso:

“Penso che ci sia un’importante opportunità di business per la tecnologia della catena a blocchi. Poiché i nostri clienti devono passare attraverso una procedura di Know-Your-Customer (KYC), potremmo immaginare una verifica telefonica, per esempio”.

“La catena di blocchi arricchirà la vita delle persone in futuro”, dice Valles.